CAVOLFIORE
(Brassica oleracea var. botrytis L.)

Scopri come conservare al meglio e più a lungo il cavolfiore

Visualizza altri alimenti

Come conservare il cavolfiore

COME CONSERVALO
Il cavolfiore può essere tenuto per 4-5 giorni nel tuo frigorifero. Per una conservazione ottimale, utilizza i sacchetti frigo Verdefresco Cuki che permettono la fuoriuscita dell’umidità in eccesso grazie alla struttura in microfori, evitando ristagni che danneggiano il tuo cavolfiore.

CONGELARE
Se invece preferisci congelarlo, la cosa migliore è precuocerlo: dopo averlo lavato per bene, privato delle foglie e diviso in cimette, sbollentalo per tre minuti e poi immergilo in acqua fredda e ghiaccio per fermare la cottura. Successivamente, dopo averlo asciugato, riponilo nei sacchetti freezer Gelopiù che, grazie ai 5 strati, proteggono e isolano il cavolfiore, garantendo un effetto barriera ed evitando contaminazioni di odori nel freezer. Ti consigliamo di consumarlo entro 6-8 mesi.
 
Famiglia: Brassicacee
Dove: nel nord e centro Italia
Quando: dall'autunno all'inizio della primavera.
Cosa: dal fusto si diramano le infiorescenze e le foglie, le parti normalmente consumate. Il cavolfiore è ricco di vitamina C, acido folico, fibra, potassio e sostanze dalle proprietà antitiroidee.
Slow Food tutela e promuove il Presìdio del broccolo di Torbe.

I prodotti con cui conservare

SACCHETTI
GELOPIÙ

I Sacchetti Cuki GELOPIÙ  garantiscono ultra elasticità e resistenza nella conservazione dei tuoi alimenti.
Realizzati con l’esclusivo processo di sterilizzazione dell’aria Stery System®, grazie alla nuova formula in polietilene a 7 strati differenziati isolano dagli odori del tuo congelatore gli alimenti conservati, proteggendoli al meglio dal ghiaccio.

SACCHETTI GELOPIÙ
  • Sacchetti gelopiù