RABARBARO
(Rheum rhabarbarum L., Rumex alpinus L.)

Scopri come conservare al meglio e più a lungo il rabarbaro

Visualizza altri alimenti

Come conservare il rabarbaro

COME CONSERVARLO
Il rabarbaro può essere conservato in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni nello scomparto delle verdure. Per mantenere al meglio la sua freschezza, avvolgilo in pezzo di carta frigo Cuki leggermente inumidita: la struttura in pura cellulosa permette agli alimenti di respirare, ritardandone il deterioramento.

CONGELARE
Il congelamento del rabarbaro può invece avvenire solo dopo la cottura. Quindi, dopo averlo cotto e fatto raffreddare, suddividilo in porzioni singole all’interno dei contenitori ermetici con coperchio Cuki. Oltre a garantire una protezione sicura degli alimenti, facilitano lo scongelamento perché vanno direttamente dal congelatore nel microonde senza scomodi travasi. Consuma il rabarbaro entro 6-8 mesi dal congelamento.
Famiglia: Poligonacee
Dove: nel Nord-est dell'Italia, quello spontaneo (Rumex alpinus) si trova in tutta Italia, isole escluse
Quando: in estate
Cosa: si utilizza il robusto rizoma per le bevande aperitive e digestive.

I prodotti con cui conservare

CARTA FRIGO

Cuki Carta Frigo ti permette di conservare e proteggere più a lungo in frigorifero i tuoi cibi, in particolare i formaggi.

ROTOLO CARTA FRIGO

Contenitori in plastica
con coperchio

Cuki Contenitori Ermetici vengono incontro alle tue esigenze di praticità: grazie al coperchio di chiusura a tenuta ermetica sono ideali per conservare la freaschezza dei tuoi cibi nel frigorifero e nel congelatore.
Inoltre puoi utilizzarli per la cottura, lo scongelamento e il riscaldamento nel forno a microonde.

CONTENITORI PLASTICA CON COPERCHIO
  • Carta frigo
  • Contenitori in plastica con coperchio